Genitorialità e autismo ad alto funzionamento

La sindrome di Asperger è stata inclusa nello spettro dell’autismo e ha cambiato il modo in cui le persone vedevano l’autismo. Le persone che erano nello spettro autistico ad alto funzionamento erano capaci e intelligenti e spesso anche di successo nella loro vita. Hanno affrontato problemi di comunicazione sociale e sensoriali, ma la maggior parte di loro è stata in grado di combattere questi problemi. Molti di loro con la sindrome di Asperger hanno trovato partner e sposato e genitori figli.

La sindrome di Asperger non è stata diagnosticata per molti bambini nati prima del 1994 e quindi coloro che sono cresciuti prima di quell’anno non hanno ricevuto una diagnosi di autismo. Questo fino a quando non sono andati a far controllare i loro figli e hanno saputo che anche loro erano nello spettro dell’autismo.

Alcuni miti sull’essere genitori autistici              

Ci sono molti miti che circondano l’autismo. Questi rendono difficile per uno capire come l’autismo potrebbe ottenere nel modo di lasciare che uno sia un buon genitore. La buona notizia è che i genitori autistici sono bravi a allevare i bambini e la maggior parte di queste teorie sono solo incomprensioni.

Si ritiene che coloro che sono autistici non sentono le emozioni normali. Le persone che sono autistici potrebbero avere reazioni leggermente diverse ad alcune situazioni o ad alcune esperienze rispetto ai loro coetanei tipici, ma provano anche gioia e rabbia e tutte le altre emozioni come i loro coetanei neurotipici.

È totalmente sbagliato credere che le persone autistiche non possano innamorarsi. Si innamorano e la maggior parte di loro ha anche un partner a lungo termine e conduce una vita coniugale di successo.

È sbagliato dire che le persone autistiche non sanno come immedesimarsi con gli altri. Può diventare difficile per le persone autistiche mettersi in altre scarpe per capire come ci si sente o reagisce a una particolare situazione. Non sono in grado di reagire in modi in cui non è secondo la propria esperienza. Perché non provare qui per vedere se si può empatise con gli altri in modo simile come una persona autistica può. Vedrete che nella maggior parte delle situazioni anche la persona normale non riesce a entrare in emposizione.

Non tutte le persone autistiche incontrano difficoltà di comunicazione. Le persone che hanno una condizione di autismo ad alto funzionamento fanno uso della lingua parlata a volte meglio dei loro coetanei. Essi possono avere difficoltà a mantenere la comunicazione sociale, ma alla fine possono padroneggiare anche questo in larga misura.

Share:

You might also like …