Bambino

I segni dell’autismo non possono essere gli stessi per due individui. Inoltre non ci sono test medici che possono confermare se il bambino è autistico e non ci sono anche regole su come diagnosticare l’autismo. Sneak uno sguardo a questo sito web per conoscere i segni e sintomi dell’autismo.

In molti casi può essere difficile per il medico essere in grado di diagnosticare un bambino per l’autismo. Tuttavia, se noti i segni dell’autismo, allora è una buona idea che tu venga valutato dal tuo bambino.

Problemi di comunicazione

I bambini autistici pongono per lo più sfide con il linguaggio e il linguaggio. Tuttavia, questo non può essere posto fino a quando le sfide diventano ovvie. Nel valutare il bambino il medico controllerà le sue capacità di comunicazione in termini di linguaggio pragmatico e prosodio.

Prosody riguarda il volume, il tono e la velocità di conversazione. Il linguaggio pragmatico è la pratica conversazionale come a turno quando parlare e anche non deviare dall’argomento. Il bambino dovrebbe mostrare interesse quando l’altro commenta.

Ecco alcune cose che possono farti sapere se un bambino sta affrontando problemi con la sua comunicazione verbale

Usano poche parole all’età di due anni. Non usano gesti o altri modi per comunicare ciò che sentono.

Usano parole che ascoltano nei film, in televisione o in quello che dicono gli altri.

Non hanno problemi di udito, ma non rispondono quando qualcuno li chiama.

Anche quando dovrebbero fare contatto visivo non riescono a farlo. Inoltre non iniziano mai alcuna conversazione con gli altri.

Il bambino potrebbe sviluppare il suo linguaggio allo stesso tempo come bambini normali. Tuttavia, egli non può fare uso corretto delle parole. Avrà una voce che di solito è piatta e fraintendere la maggior parte delle parole e dei loro significati

Abilità di gioco

I bambini autistici giocheranno come al solito con i loro giocattoli e con i compagni di gioco. Tuttavia, tendono a rimanere in propria compagnia o vogliono che i loro compagni di gioco interagiscano con loro solo in modo particolare e prevedibile.

Il gioco è qualcosa che è volontario, preferibile, flessibile e motivato. Tuttavia, i bambini con autismo si impegneranno in un gioco ripetitivo, inflessibile e senza alcun comportamento finto

I bambini che soffrono di autismo vedranno il mondo come concreto e non saranno in grado di relazionarsi con l’immaginazione. Essi tendono a giocare lo stesso gioco più e più volte in modo esattamente simile.

Share:

You might also like …