Anche per Valeria Parrella i nostri figli sono opere d’ arte!

Tramite carissime amiche comuni mi è arrivato come un bel regalo questo video. Le valorose amiche hanno raccolto un messaggio di Valeria Parrella, che è una scrittrice celebre e amata e che invita tutti a seguire il nostro evento del 2 aprile al MAXXI. Mi piace immaginare che lei abbia intuito con la sventata sensibilità dei poeti che quel giorno abbiamo bisogno di non sentirci soli.

In quel pomeriggio ci esporremo tutti in un Museo d’ arte dei più belli d’ Italia e siamo consapevoli che stiamo lanciando una sfida.

L’Italia è famosa per la sua arte. Il paese è noto per l’arte romanica e gotica. Questo è stato seguito dalle illustrazioni che sono state ispirate dalla natura fino a quando il mondo antico è stato scoperto. Visita il sitoper saperne di più sul supplemento per il trattamento del dolore articolare.

A Firenze è iniziata una nuova forma d’arte in Italia. L’Italia ha dato molti stili architettonici al mondo. Questo include lo stile romano, barocco e neoclassico. Il Colosseo e la Torre Pendente di Pisa sono le strutture più importanti del mondo. L’Italia è famosa anche per il suo cibo. Gli ingredienti utilizzati nel cibo italiano rendono il piatto speciale. Il cibo italiano è tutto sulla valorizzazione degli ingredienti nella ricetta.

Non ci siamo voluti più stare a fare i figuranti di una parata annuale, a sfilare per mano ai nostri ragazzi, ma solo per dare senso a una giornata che non riesce a elevarsi dalle sue liturgie di luminarie blu su passerelle di politici e amministratori. Abbiamo deciso in maniera del tutto arbitraria e ardita che “I nostri figli sono opere d’ arte”.

Valeria conosce bene quello di cui parliamo, nel suo romanzo “Tempo di imparare (Einaudi 2014), racconta dell’angoscia della madre di un bambino diverso dalla maggior parte degli altri convenzionalmente neurotipici… Non mi interessa sapere quanto di questo appartenga alla sua esperienza e quanto sia creazione letteraria. Il suo libro racconta anche un pezzo delle nostre vite. Sono i pensieri frastagliati che tutti conosciamo, montagne da scalare dentro se stessi, campi minati da attraversare quando inizia lo scontro a fuoco con la burocrazia, le domande, le certificazioni, i sostegni…Valeria è anche presente concretamente sui problemi della disabilità e dell’ inclusione con l‘ Associazione Gruppo MAH ONLUS di cui è vice presidente. Da oggi per noi è anche cittadina d’ Insettopia.

Quel 2 aprile i nostri ragazzi faranno di tutto…Noi faremo di tutto…Chi verrà non potrà mai più dimenticarselo! GRAZIE VALERIA!

Share:

You might also like …